Loading...

_ A Legnano un nuovo capitolo di Singularity University

A Legnano si apre un nuovo capitolo di Singularity University . Per promuovere sul territorio i temi legati alla tecnologia e delle grandi sfide del pianeta.

A Legnano, il prossimo 19 maggio, aprirà una nuova ‘scuola’. Non si tratta di un nuovo ateneo, ma dell’organizzazione americana Singularity University. Fondata nel 2008 in California, la sua missione è “educare, ispirare e aiutare i leader ad applicare le tecnologie esponenziali per affrontare le grandi sfide dell’umanità”.

Legnano sarà la sede del nuovo ‘Chapter’ di SingularityU, la comunità locale di sostenitori volontari che promuoverà i valori dell’iniziativa. L’obiettivo è ambizioso e stimolante: creare il futuro  costruendo un movimento globale che sfrutti la tecnologia e aiuti ogni persona a raggiungere quel futuro insieme. Oltre alle tecnologie esponenziali (intelligenza artificiale, realtà aumentata, realtà virtuale, ecc.), gli altri argomenti trattati dall’iniziativa sono le pratiche di trasformazione (data science,  imprenditorialità, leadership esponenziale, ecc.) e le grandi sfide globali, (‘Global Grand Challenges’: energia, ambiente, cibo, acqua, salute, ecc.).

Il Chapter di Legnano avrà il compito di: 
– Facilitare le connessioni tra le persone interessate ai temi di SingularityU
– Organizzare eventi locali inclusivi che riuniscono la comunità per parlare delle tecnologie esponenziali e le grandi sfide globali
– Avere un impatto sulla comunità locale, influenzando il cambiamento positivo nel mondo
– Essere un partner sinergico, in collaborazione con tutti gli altri SingolarityU Partner nel nostro paese

Francesca Porzio (Ambassador Chapter Legnano): “E’ indispensabile nutrire, anche a livello territoriale, un dialogo aperto e costruttivo sugli impatti che le tecnologie esponenziali hanno e avranno nelle nostre vite. Il cambiamento è epocale e siamo tutti coinvolti: studenti, famiglie, imprenditori, istituzioni. Per comprendere e cavalcare le opportunità derivanti da tale contesto in continua evoluzione è necessario adottare un approccio innovativo e inclusivo che guardi al futuro con responsabilità e positività. Con i colleghi, Laura Guastella e Vito Maria Russo, di PwC (main sponsor dei SingulairtyU Italy Summit) ci metteremo quindi in gioco per contribuire a creare la contaminazione di saperi, discipline e cultura divenuta ormai un’urgenza”. ”.

Gianmaria Paganini (co-fondatore di Zen Agency, sponsor di SingularityU Legnano): “Siamo orgogliosi di contribuire a portare un’iniziativa come questa a Legnano. Crediamo nella tecnologia come strumento di crescita del benessere delle persone, per questo motivo abbiamo deciso di supportare SingularityU. È giusto che anche in ambito locale si possa parlare di temi d’interesse globale, perché gli effetti dei cambiamenti si vedono anche qui, intorno a noi. Metteremo a disposizione di SingularityU Legnano le nostre competenze nel campo della comunicazione digitale e la sede dell’agenzia come location per alcuni eventi”.
Il primo appuntamento del Chapter Legnano di Singularity University è previsto per il 19 maggio. Nel caso proseguissero le disposizioni della Regione Lombardia sulla sospensione di eventi e manifestazioni, i contenuti di questo primo evento saranno resi disponibili online, in modalità on demand.

Il primo appuntamento del Chapter Legnano di Singularity University è previsto per il 19 maggio.
Nel caso proseguissero le disposizioni della Regione Lombardia sulla sospensione di eventi e manifestazioni, i contenuti di questo primo evento saranno resi disponibili online, in modalità on demand. Singularity University è una grande community di volontari che guardano al futuro. Farne parte è possibile scrivendo a: legnano@chapter.su.org
I relatori protagonisti dell’evento saranno:

Fabio Moioli
Fabio Moioli è il responsabile di Microsoft Consulting & Services, dove in questi anni ha guidato una profonda trasformazione del business focalizzata sempre più su Artificial Intelligence (AI), Blockchain, piattaforme dati, e nuove modalità di lavoro orientate al futuro. Anche grazie a ciò, Microsoft Italia ha vinto per due anni consecutivi l’Award Microsoft EMEA per la Digital Transformation e l’Italia è oggi uno dei paesi più rilevanti al mondo per l’Artificial Intelligence in Microsoft.Fabio ha conseguito una laura specialistica in Ingegneria Informatica a Milano e una Laurea specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni a Stoccolma. Ha lavorato per molti anni in Scandinavia, Nord e Centro Europa, Stati Uniti e Canada. Prima di entrare in Microsoft, è stato Vice President in Capgemini, dove ha ricoperto diversi ruoli focalizzati sul digitale e sull’Internet of Things (IoT), oltre a fare parte del team Capgemini Global Experts su Artificial Intelligence. In precedenza, è stato Associate in McKinsey & Co, lavorando su progetti di Business Digital Transformation. Il percorso professionale di Fabio è iniziato in Ericsson come Project Manager per 16 diversi mercati dislocati in 3 differenti continenti.Considerando il suo ruolo e background, Fabio partecipa spesso a tavole rotonde e dibattiti su Artificial Intelligence, Blockchain, ed altre tecnologie esponenziali, oltre a tenere numerose presentazioni in importanti convegni in Italia ed all’estero. Fa parte della Worldwide Faculty della Singularity University così come della Extended Faculty del MIP Politecnico di Milano, Luiss ed Harvard Business Review (HBR). Fabio ama inoltre scrivere articoli per condividere sfide ed opportunità, anche etiche e sociali, poste dall’innovazione. Potete trovare suoi post in numerosi siti che si occupano di innovazione, oltre che su Linkedin e Twitter, ove Fabio ha 250K+ followers, con diversi suoi post visti da milioni di persone, oltre ad essere frequentemente incluso nella lista dei maggiori “esperti” mondiali su tali tematiche (vedere profilo Linkedin per maggiori informazioni, inclusi awards e pubblicazioni)

Massimo Pellegrino
Partner e New Ventures Lead di PwC Italy, azienda il cui obiettivo è quello di costruire la fiducia nella società e risolvere questioni rilevanti. È un network presente in 157 Paesi con oltre 276.000 professionisti, impegnati a garantire qualità nei servizi di revisione, advisory e di consulenza fiscale e legale alle imprese. I servizi di PwC sono condivisi a livello globale ed esprimono al meglio la qualità di principi basati su una profonda conoscenza dei diversi settori di mercato e sull’utilizzo delle tecnologie più avanzate.PwC è “industry focused” ed è pertanto in grado di fornire servizi multidisciplinari ai diversi settori di mercato, riuniti in otto gruppi principali: Servizi Finanziari – Prodotti Industriali – Beni di Consumo e Servizi – Tecnologia, Telecomunicazioni e Intrattenimento – Energia, Servizi e Risorse – Private Equity e Fondi di Investimento – Pubblica Amministrazione – Sanità.